Il miglior cronotermostato del 2017

 

Come scegliere il miglior cronotermostato del 2017?

 

Nonostante tutti i tuoi accorgimenti, la bolletta del gas continua a essere un vero salasso durante l’inverno? Probabilmente non sai come ottimizzare il tuo sistema di riscaldamento. La soluzione può essere di montare il miglior cronotermostato così da possedere la casa calda ma con intelligenza e senza sprechi. E visto che a nessuno piacciono gli sprechi, ti suggeriremo un cronotermostato in vendita a un prezzo vantaggioso.

Nello scegliere il miglior cronotermostato del 2017 abbiamo voluto premiare un’azienda che fa del made in Italy il suo marchio di fabbrica. La scelta è ricaduta sulla Vimar, brand noto per la sua lunga storia e la qualità dei suoi prodotti. Prima di entrare nel dettaglio, ti parleremo di alcune caratteristiche che secondo noi definiscono un buon cronotermostato. Lo strumento che intendi acquistare deve essere rigidamente preciso sia quando c’è da rilevare la temperatura sia quando trasmette i dati al sistema di riscaldamento così da avere una regolazione del calore ottimale.

La possibilità di programmazione è importante: a riguardo in commercio ci sono cronotermostati che danno la possibilità di programmare la temperatura giornalmente e altri settimanalmente. Questi ultimi solitamente costano di più. I cronotermostati con programmazione settimanale sono particolarmente utili per quanti non stanno tutto il giorno a casa e magari vuole trovare l’ambiente alla giusta temperatura alla sera, quando rientra dal lavoro. Se invece per una ragione o per un’altra passi gran parte del tuo tempo tra le mura domestiche, il cronotermostato con programmazione giornaliera può andare bene.

Se vuoi essere certo di avere il totale controllo sul tuo termostato, gestirlo a tuo piacimento, anche se non ti trovi a casa, ti consigliamo di optare per quei modelli che possono interagire con lo smartphone mediante delle applicazioni dedicate. L’alternativa allo smartphone è rappresentata da quei modelli che interagiscono mediante la ricezione di SMS. Inevitabilmente queste funzioni fanno salire il prezzo ma la comodità è innegabile.

 

 

Vimar 01910

Principale vantaggio

Il cronotermostato offre la doppia possibilità di una programmazione sia su base giornaliera sia su base settimanale.

 

Principale svantaggio

Nonostante il display presenti diversi pregi, pecca in fatto di luminosità e quindi in condizioni di scarsa luce, la lettura potrebbe essere poco agevole.

 

Verdetto 9.6/10

Il cronotermostato Vimar è un dispositivo che riteniamo molto affidabile e preciso. Il suo basso costo, rapportato alla qualità, è per noi un vantaggio non da poco e una ragione valida per l’acquisto.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€54.9)

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Semplice da installare e programmare

Il cronotermostato Vimar è semplice da installare: ai più esperti bastano davvero pochi minuti. Ancora più semplice è la programmazione, come testimoniano tanti clienti soddisfatti. Non è uno dei modelli più avanzati sul mercato, ma il suo lavoro lo svolge bene. Funziona sia con il riscaldamento che con il condizionatore d’aria per il fresco: ci sono quattro livelli di temperatura per il riscaldamento e quattro per il condizionatore. Anche se è stato impostato un programma, questo può essere “forzato” manualmente.

La calibrazione della temperatura è stata ritenuta sufficiente da chi ha avuto modo di installare il cronotermostato in casa. Il display è abbastanza grande ma dobbiamo segnalare che è poco luminoso. Sul display è possibile controllare la temperatura dell’ambiente, l’ora e l’orario della programmazione più prossima. Il cronotermostato è alimentato da due batterie stilo da 1,5 V, più che sufficienti a trascorrere l’interno inverno senza necessità di cambiarle.

Massima precisione

Considerato anche il costo, la precisione del cronotermostato Vimar stupisce per la sua attendibilità. La temperatura riportata sul display, se compresa tra gli 0 e i 40° è di un’affidabilità impressionante: il margine di errore è quasi nullo, appena 0,1°. È possibile impostare il valore del differenziale termico, ossia la differenza tra il valore della temperatura impostata e la reale temperatura di accensione o spegnimento; ciò evita accensioni e spegnimenti frequenti e inutili: la regolazione può essere compresa tra 0,1 e 1°.

Il cronotermostato può essere impostato a intervalli minimi di 15 minuti, tale settaggio presenta qualche lieve difficoltà rispetto alla programmazione ad ore ma prestando attenzione alle istruzioni, alla fine se ne viene a capo.

 

Installazione semplice e veloce

Poco più su, abbiamo accennato alla semplicità dell’installazione del cronotermostato. Probabilmente ti starai chiedendo se sarai costretto a ricorrere all’aiuto di un tecnico. Ti farà piacere sapere che la risposta è “no”. È un lavoro semplice: ovviamente i tempi variano a seconda dell’abilità con il fai da te ma siamo nell’ordine di una mezzoretta se non si ha mai preso un cacciavite in mano.

Il cronotermostato va posizionato a non meno di un metro da terra. Può essere affisso direttamente al muro oppure essere installato su una scatola a incasso. All’interno del libretto delle istruzioni sono riportate le caratteristiche che deve avere la scatola.

 

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€54.9)

 

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5.00 out of 5)
Loading...
Cookies: Su questo sito possono essere presenti cookies tecnici di terze parti che permettono di fare analisi di tipo statistico su visite e comportamento dell'utenza, in particolare si tratta di cookies gestiti da Amazon e Google con il servizio Google Analytics.